LA CHIESA DI SAN SECONDO
A CORTAZZONE

fregio
La Cabalesta Arcobaleno bandiera Chi siamo
Arcobaleno Il nostro territorio Arcobaleno Ricettività
e servizi
Arcobaleno Prodotti e produttori Arcobaleno Appuntamenti
Arcobaleno Galleria di immagini Arcobaleno Biblioteca di documentazione
Arcobaleno Come contattarci Arcobaleno
cortazzone

La chiesa di San Secondo di Cortazzone è uno dei più interessanti documenti del romanico astigiano, anche per la suggestiva posizione, in cima ad una collina a circa un chilometro dall’abitato, e non disturbata da costruzioni moderne. La chiesa è discretamente conservata, anche se successivi interventi ne hanno modificato soprattutto la facciata. L'interno è a tre navate, terminanti in tre absidi semicircolari; la copertura originaria era probabilmente a capriate; le alte volte goticheggianti sono posteriori.

Torna su  arcobaleno ← Torna alla pagina sul Romanico astigiano
abside

La parte absidale ha una decorazione molto raffinata, con alte e sottili lesene; poco sopra il basamento vi è una fascia decorativa a triangoli alternati chiari e scuri (« denti di lupo »); in alto abbiamo un coronamento con decorazione a scacchiera (« damier ») sorretta da una fila continua di archetti.

Torna su  arcobaleno ← Torna alla pagina sul Romanico astigiano
archetti

La decorazione superiore delle absidi continua su tutta la lunghezza delle fiancate laterali, e come quella è arricchita da motivi naturalistici o fantastici, inseriti con grande libertà. Anche l’interno, nelle decorazioni dei capitelli, mostra la stessa inesauribile fantasia di forme, il cui significato simbolico è ora per noi difficilmente decifrabile.

Vai alla galleria di immagini →

Torna su  arcobaleno ← Torna alla pagina sul Romanico astigiano
la Cabalesta: Colline dell’arcobaleno arcobaleno Collines de l’arc-en ciel - Hills of the rainbow - Hügel des Regensbogens